CHIUDI

EVENTI

Le visioni dell'aquila

Tinaos realizza per “CANTINE APERTE 2011”, nel contesto dei colli orientali del Friuli, un percorso visivo che presenta giovani realtà friulane nell'ambito dell'illustrazione, della fotografia, della pittura e del video. La musica di due dj set accompagna la degustazione dei viniI.

Domenica 29 Maggio 2011 / dalle ore 10.00

Azienda vitivinicola Aquila del Torre

Via Attimis, 25 - Frazione Savorgnano del Torre - 33040 Povoletto (UD)

 

 

C’è un’azienda vinicola che si chiama Aquila del Torre.

Perchè aquila? Perché è un posto frequentato dalle aquile (forse modeste poiane dato che siamo in Friuli). Si trova in un recesso nascosto tra le colline di Savorgnano, in mezzo al bosco.

Perché “del Torre”? Perché vicino scorre un torrente famoso: il Torre.

Famoso il Torre? Famoso perché proprio ai piedi della collina, dalle sue acque, nasce la Roggia, una vena d’acqua che scorre in mezzo alla pianura fino a Palmanova, un’opera idraulica gigantesca fatta costruire mille anni fa dai Patriarchi di Aquileia! L’azienda ha impianti moderni ed efficienti e le fanno corona i numerosi declivi con i filari ben ordinati delle viti, da cui nasce un vino sorprendente. Da qui, guardando ad est, vedi colline e montagne che preludono il Collio e giù al sud, la pianura friulana e in fondo (nelle giornate giuste) la linea verdeazzurra del mare.

Perché andarci? Per capire che cos’ha di sorprendente il vino qui prodotto e poi per scoprire che cos’è Tinaos, un’associazione che guarda la cultura a 360 gradi.

Chi partecipa?

pittura/ Davide Garbuggio

illustrazione/ Michele Fusetti e Laura Ribano

fotografia/ Silvia Di Natale

installazione sonora/ Marianna Cicuttin, Federico Dal Pozzo, Michele Fusetti, Lucia Gasti, Giulia Qualizza

video/ Teresa Terranova

dj set (dalle ore 16:00)/ Fehu e Railster

degustazioni vini/ Aquila Del Torre

Vai alle foto